La Pigiatura

folla

Un arbi (o bigoncia, se preferite), tini e diverse ceste colme di rapulin pronti per essere pressati dai piedi delle aspiranti al titolo di Miss Rapulera 2016.

Domenica 16 ottobre alle 16.00 lo spettacolo della Fiera del Rapulé si sposta in Piazza S. Alessandro per la tradizionale pigiatura dei grappoli tardivi che chiude in bellezza la due giorni dedicata alle eccellenze enogastronomiche piemontesi. Decine di visitatori si radunano intorno alla bigoncia per incitare fanciulle (e, da qualche edizione, fanciulli) d’ogni età o provenienza, che a ritmo di musica rievocano una delle pratiche più simboliche e antiche del ciclo della vinificazione.

A Calosso abbiamo scelto di farvi rivivere il momento in cui l’uva si trasforma in mosto e di farlo nella maniera più tradizionale possibile: con i piedi nudi, proprio come si usava una volta. Chiunque può cimentarsi nella pigiatura e al termine sarete voi stessi a conferire gli ambiti titoli di Miss Rapulera e Mister Rapulé 2016 ai più belli, ma anche ai più bravi.

Giusto per darvi un’idea di cosa vi aspetta, ecco una brevissima clip di una delle scorse edizioni. Buona visione!

Ecco un breve filmato della #pigiatura#rapulè2014 #calosso

Posted by Fiera del Rapulè on Lunedì 20 ottobre 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *