Autumn is coming

I fan della celebre epopea ispirata ai romanzi di George Martin troveranno il titolo di questo post ironico e magari un po’ blasfemo. Il motto perentorio sulla bocca di tutti i membri di Casa Stark non lascia presagire nulla di buono: nei sette regni lunghe estati che ricalcano ere di benessere e relativa pace per i popoli di Westeros si avvicendano a gelidi inverni che portano con se l’insidia della guerra e la minaccia di spaventose creature dimenticate e relegate nelle lande più remote e desolate a nord della barriera.

Nel nostro mondo, molto meno leggendario anche se non meno affascinante, prima dell’inverno pungente, le colline accolgono la mitezza di un autunno che invade la natura, pennellando i dolci declivi vitati di tinte che neppure il più dotato degli artisti saprebbe scegliere dalla sua tavolozza. Una stagione fatta di suoni e ricordi, di tradizioni mai dimenticate, di profumi pungenti. E di ritorni.

Quello che preferiamo è l’abbraccio caloroso e festoso delle migliaia di amici che tornano a casa nostra, ogni anno, il terzo sabato e la terza domenica di ottobre, per rendere onore a quella che da fiera paesana è diventata pagina indelebile della storia scritta da un borgo arroccato sulle più belle colline del Monferrato. Quattro tetti che si affacciano su una piazza, modesta e senza pretese, se non quella di sentirsi importante quando invasa da vecchie e nuove conoscenze con una tasca al collo e un calice sulla punta delle dita.

Brace yourselves, winter is coming. Ma prima, immergetevi tra i colori d’autunno. Del nostro autunno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *